Fare arte – La matita di grafite

articolo sul disegno blog matita grafite

Fare Arte – La Matita di Grafite

FARE ARTE con la matita di grafite. Nel disegno e nell’arte la matita è uno strumento in grado di evocare visioni, un attrezzo che permette di progettare e successivamente concretizzare le nostre fantasie. Tutto questo meraviglioso potenziale per essere maneggiato nel migliore dei modi va compreso nella sua interezza.

La grafite

Le matite non sono tutte uguali. Una matita può andare bene per scrivere ma non per disegnare. Lo scopo di ogni matita è determinato dal tipo di grafite di cui sono fatte. La grafite è un minerale presente in natura, un buon conduttore di elettricità ed è il minerale con la più alta temperatura di fusione (3500ºC). La polvere di grafite mescolata a particolari argille vanno a formare quella che viene chiamata mina, l’anima della matita, che poi viene posta in un involucro di legno solitamente a sezione esagonale. A seconda della miscela di grafite ed argille della mina si possono ottenere matite dure o morbide e la durezza di una matita definisce il tipo di tratto e con questo l’utilizzo più adatto per ogni matita. Tutti i gradi di durezza sono indicati nella scala della durezza delle matite.

Scala di durezza delle matite

La scala della durezza delle matite identifica i vari livelli di durezza indicandoli con lettere e numeri. Le lettere H (Hard) e B (Black) indicano durezza e morbidezza della matita. Per esempio una matita BBBB o 4B indica una matita molto morbida, una matita HHHH o 4H indica una matita molta dura. I livelli di durezza vanno da B/H a 9B/9H. Esistono anche delle matite di durezza intermedia indicate con HB o F (Fine Point). Quest’ultimo tipo di matite ben si prestano alla scrittura. Queste matite hanno un tratto definito che si cancella facilmente.

MATITE MORBIDE – B

Le matite morbide, indicate con B, sono matite dal tratto scuro. All’aumentare della morbidezza corrisponde un tratto sempre più scuro e brillante che pur sembrando nero è in realtà un grigio molto scuro. La matite B meno morbide vanno bene per disegno semplice e libero, mentre le più morbide vengono usate per schizzi e per elaborati artistici più avanzati. Il tratto di queste matite è un tratto denso che si presta bene anche per le sfumature ed è un tratto che anche se cancellato tenderà sempre a lasciare un alone sulla carta.

MATITE DURE H

Le matite dure, indicate con H, sono matite dal tratto grigio più chiaro e leggero rispetto alle matite B. Le matite H più dure arrivano ad un tratto grigio molto tenue quasi trasparente e si prestano bene al disegno tecnico. Il tratto tenue di queste matite si cancella facilmente e permette di produrre elaborati puliti e ordinati. Le matite più dure vengono utilizzate per tecniche quali litografia, cartografia e xilografia. Il tratto tenue di queste matite a volte viene usato anche in arte in tutti quei momenti in cui si ha bisogno di un effetto definito.

Categoria disegno

In offerta!
In offerta!
Idea regalo
In offerta!
Idea regalo
In offerta!
Idea regalo
In offerta!

Portamine

Le portamine sono involucri di solito di plastica dove vengono poste mine di grafite solitamente molto sottili. Queste sono usate nel disegno tecnico ed ogni qualvolta si necessita di un tratto preciso ed uniforme da qui l’utilizzo di mine dal diametro specifico. Il disegno tecnico richiederebbe delle mine dure, ma sono disponibile anche mine dalla grafite più morbida.

Stick di grafite – CARRÉ

Con stick di grafite o carré si indica la grafite in un formato differente dalla comune matita. Possiamo trovarlo sempre a sezione esagonale o tonda ma senza l’involucro di legno oppure in formato di lingotto. In queste particolari forme gli stick di grafite permettono approcci espressivi originali difficilmente replicabili con le matite tradizionali. A seconda di come impugniamo lo stick abbiamo accesso ad effetti sempre diversi. Sfruttandolo in tutta la sua lunghezza, per esempio, possiamo tracciare un segno largo e netto, utile quando si lavora sugli sfondi o le ombre. Per il suo particolare utilizzo in ambito artistico si prediligono grafiti morbidi anche se sono disponibili carré di grafite dalla limitata durezza.

Grafite in polvere e fogli di grafite

La grafite si può trovare in polvere o in formato di foglio. I fogli di grafite si utilizzano per la copiatura. Si pone il foglio sul supporto e tramite la pressione sul foglio il segno viene ricalcato sul supporto. La polvere di grafite è un materiale che si presta a diversi utilizzi. Può essere utilizzata come pigmento miscelato con lubrificanti o leganti, la si usa così come si presenta per particolari sfumature o creazioni prospettiche e la si usa anche nella produzione di manufatti tramite stampo o colata.

Temperini e Taglierini

Temperini e taglierini permettono di ripristinare la punta delle matite. Esistono varie tipologie di temperini, dai classici analogici a quelli meccanici ed elettrici. Alcuni disegnatori preferiscono modellare la matita utilizzando un taglierino od un coltello apposito.

Sfumini

Gli sfumini sono delle matite composte da carta pressata. Si utilizzano per sfumare la grafite ed è utilizzato spesso nel disegno realistico. Gli sfumini si trovi in varie misure, forme e dimensioni a seconda dell’utilizzo. Sfumini grandi e larghi per sfumare ampie sezioni del disegno mentre sfumini più piccoli e sottili vengono usati per sfumare i dettagli. Gli sfumini catturano la grafite superflua e per essere riutilizzati devono essere rinnovati. Gli sfumini non si temperano ma bisogna strofinarli su appositi blocchetti di carta vetrata della grana adatta. Grattando con attenzione lo sfumino lo si leviga eliminando lo strato di grafite, dopodiché è pronto ad essere utilizzato di nuovo.

Gomma da cancellare, Gomma pane, Gomma di precisione

Spesso citate insieme alle matite, le gomme tornano utili non solo per cancellare e mantenere ordinati gli elaborati, ma possono tornare utili quando si ricercano determinati effetti. Esistono gomme adatte a cancellare il tratto delle matite o dell’inchiostro e gomme che possiamo usare per le sfumature. La gomma pane è una particolare gomma facilmente malleabile capace di catturare la grafite con la sua leggera viscosità. Questa gomma è adatta quando si lavora con grafiti morbide anche se bisogna fare attenzione poiché una volta sporcata non è possibile riutilizzarla. Esistono anche gomme di precisione, usate per la maggior parte delle volte nel disegno tecnico. Si presentano come le portamine con la differenza che al posto della mina di grafite hanno un anima di gomma. Questo formato torna utile quando si ha una sezione molto ristretta da cancellare e contribuisce a mantenere gli elaborati in ordine.

gomma pane lyra disegnogomma pane

Ulteriori accorgimenti riguardo al disegno in matita

La scelta della matita deve contare anche dei fattori personali dell’artista. Oltre alla giusta durezza, è importante tenere conto della forza che si imprime al foglio durante il disegno. Se si tende ad imprimere forza si può provare una matita più dura, soprattutto per esempio nelle fasi di schizzo e preparatorie del disegno. Se invece il tratto appare molto leggero si può valutare di utilizzare una matita più morbida. Un’altra decisione rilevante riguarda il tipo di carta sulla quale disegnare. In commercio esistono carte lisce, semi-ruvide o ruvide. Il tipo di carta è legato alla resa che si ricerca per la propria opera. La carta liscia ben si presta al disegno di precisione, tecnico e dettagliato, la carta ruvida valorizza gli effetti e l’espressività con un effetto grezzo ma non adatto al disegno dettagliato.

CONCLUSIONI

Colorificio Zucchi ha a disposizione un vasto assortimento di matite ed accessori dedicati al disegno monocromatico e colorato nel nostro negozio fisico e nello shop online. Consigliamo vivamente di contattarci o di passare in negozio così da supportarvi nella scelta dei prodotti più adatti alla resa del vostro elaborato. Vi invitiamo a renderci partecipi della realizzazione delle vostre opere ed a mostraci il frutto del vostro lavoro una volta terminate. Il colorificio mette inoltre a disposizione la propria vetrina per l’esposizione di opere ed è sempre disponibile a supportare ed a collaborare con gli artisti. Per rimanere aggiornati su novità, prodotti ed eventi vi suggeriamo di seguire le attività del Colorificio Zucchi sui suoi social.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *