Pittura ad olio

Finitura per olio

Se si vuole proteggere un dipinto, sarebbe utile usare delle vernici da applicare una volta che il quadro è asciutto. Le vernici possono essere classificate in quattro categorie distinte in funzione del tipo di solvente impiegato:

  • vernici all’acqua;
  • vernici allo spirito;
  • vernici agli oli essenziali;
  • vernici agli oli grassi.

Le vernici all’acqua sono vernici il cui solvente è l’acqua. Generalmente, sono usate come vernici da ritocco o per verniciare provvisoriamente un dipinto. Due esempi classici di vernici all’acqua sono: la vernice a chiara d’uovo e quella a base di gomma.
Le vernici a spirito usano l’alcol come solvente. Questo tipo di vernici trovano impiego nell’ambito della pittura a tempera.
Le vernici agli oli essenziali sono quelle maggiormente impiegate nell’ambito della pittura a olio. Le più note vernici in questa categoria sono: damar, mastice, copale e ambra. Tutte queste vernici si ottengono diluendo la resina naturale da cui prendono il nome con l’essenza di trementina. Si trovano in commercio già pronte all’uso oppure è possibile prepararle da se.
Le vernici agli oli grassi sono generalmente composte da una resina, un olio essenziale (trementina) e un olio. Non avendo un così largo utilizzo eviterò di parlarne ulteriormente.

In offerta!

AUSILIARI per Olio

Anacrosina – Renesans

4.75 i.v.a inclusa
In offerta!
In offerta!
In offerta!

AUSILIARI per Acrilico

Vernice finale brillante

8.4645.60 i.v.a inclusa
In offerta!
In offerta!
In offerta!
In offerta!
In offerta!

FINITURE per Olio

Vernice per ritocco 75ml

8.0825.84 i.v.a inclusa